fbpx

Il nostro blog

Riflessioni sul mondo del Web

Strategie e trend delle aziende nel mondo Digital, ecco cosa stanno facendo i tuoi concorrenti in questo momento.

Investimenti per collaborare con figure professionali adeguate, formazione delle persone già in azienda ed acquisto di nuova tecnologia. 
Questo è il trend delle priorità che le aziende italiane sono si sono date per i prossimi 12 mesi.

Uno studio elaborato da Michael Page ci aiuta a leggere queste tendenze.

Le imprese per sviluppare il marketing ed emergere rispetto ai concorrenti sono chiamate ad affrontare sfide come: 
– creare nuovi modelli di go-to-market*
– integrare nuove tecnologie nei processi.

“La richiesta del mercato è delineata e chiara: facilità e semplicità all’accesso delle informazioni, immediatezza negli acquisti online.”

I clienti stanno adottando modalità di acquisto, di interazione e di assistenza più evolute, seguire questi trend permetterà alle imprese di acquisire nuovi clienti e di ottenere una migliore redditività per quelli esistenti.

Per rispondere al mercato verranno effettuati investimenti nell’adozione di nuove tecnologie e nella ricerca e/o formazione di figure professionali adeguate al mondo digital.

Adozione di nuove tecnologie.
Customer Relationship Management (CRM), Advertising, Social Media, visibilità del sito web sono i campi dove le aziende si sfideranno per ottenere nuovi lead, dove il premio finale sarà l’acquisizione e la fidelizzazione dei clienti.

Ricerca e/o formazione di figure professionali.
Le aziende investiranno di più avere figure professionali operanti nella produzione di contenuti, nei social e nell’analisi dei dati & SEO.

Da qui in poi le strategie delle grandi aziende e quello delle piccole si differenzia:
• le prime investiranno maggiormente nel digitale (34% delle grandi imprese) con l’obiettivo di implementare la strategia di Lead Generation (ricerca di nuovi clienti, miglioramento della redditività dei clienti esistenti)
• le seconde invece daranno priorità nell’investimento in visibilità tramite Social Media e sito web (35%).

Come mai queste differenze?
Tutto questo è dovuto al fatto che le grandi aziende tendenzialmente hanno già investito in precedenza in visibilità spingendo fortemente la loro presenza nei social e nel web in generale, il passo successivo è quello di ottimizzare la redditività dei clienti e la loro fidelizzazione.
La maggior parte delle piccole imprese invece deve recuperare terreno partendo dall’investimento in visibilità on line.

Mi spiego meglio: un aumento della visibilità per le PMI significa più pubblico e quindi potenzialmente più vendite. Le grandi aziende sono già in possesso di un bacino importante di clienti e di una grande quantità di informazioni, per loro è prioritario lo sviluppo di strumenti di marketing automation, di advertising e piattaforme di gestione di contenuti per fidelizzare e aumentare i guadagni sui clienti già acquisiti.

Persone e tecnologia, un ruolo centrale.
Trovare le figure professionali adeguate, interne o esterne per assolvere questi compiti è di fondamentale importanza, queste dovranno possedere le skill necessarie per permettere alle aziende di ottenere i migliori risultati ed essere sempre adeguate al mercato attraverso l’adozione di strategie di marketing sempre attuali e l’utilizzo dei migliori strumenti.
Le aziende che saranno in grado di governare strategie, processi e piattaforme tecnologiche (come, per esempio, la gestione di content, di mail marketing, di advertising) otterranno un evidente vantaggio competitivo rispetto alla concorrenza.

Questo è lo scenario in cui si stanno muovendo le aziende ma non è finito qui…

Hai mai sentito parlare di Customer Journey e di Unique Selling Proposition? No? Meglio approfondire subito la cosa.

Customer Journey
“È il viaggio che compie un potenziale cliente per arrivare ad effettuare un acquisto di un prodotto o servizio.”
Compiendo questo percorso il consumatore entra in “contatto” con un marchio, un prodotto o un servizio, sia attraverso un’interazione diretta tra cliente e azienda, sia attraverso le opinioni di terzi (social, blog, recensioni).

Le aziende più attente a questo aspetto, hanno sviluppato attenzione e posto in essere analisi di comportamento nel comprendere e migliorare tutti i processi in questione ponendo priorità alla visione lato cliente, migliorando senza sosta il processo d’acquisto e di assistenza, ottenendo un vantaggio competitivo rispetto ai concorrenti.

Unique Selling Proposition (USP)
“Cosa distingue l’azienda in questione dalla concorrenza?”
Questa è la domanda principe che ogni attività dovrebbe porsi quando un cliente vecchio, nuovo o potenziale deve acquistare un prodotto o servizio.

L’ USP in italiano potrebbe essere tradotto come “proposta unica di vendita” ed è quell’insieme di fattori che portano l’azienda in vantaggio competitivo rispetto ai concorrenti i quali non sono in grado di riprodurlo.

Per esempio nei messaggi che l’azienda attua verso i propri clienti (o potenziali clienti) deve sempre indicare un beneficio per il consumatore ed deve esser tale che la concorrenza non possa offrirlo anch’essa.

Questo beneficio deve essere tanto vantaggioso da portare il consumatore all’acquisto.

L’approccio al processo di analisi del Customer Journey e alla Unique Selling Proposition è un fattore che va preso assolutamente in considerazione ed implementato dato che è una richiesta imprescindibile del mercato (“…la richiesta dei clienti è delineata e chiara: facilità e semplicità all’accesso delle informazioni, immediatezza negli acquisti online”), è un cambio di mindset doveroso che le aziende saranno chiamate a fare se vorranno prosperare in futuro.

E tu sei pronto per queste sfide? Come stai pianificando la tua strategia digitale per i prossimi 12 mesi?

All’interno della tua azienda o della tua attività possiedi le figure professionali competenti e la tecnologia adeguata?

Sei in grado di elaborare un’efficace strategia di Marketing, di gestire tutti i relativi processi, di saper governare tutti gli strumenti?

Internet è un settore strategico fondamentale per la tua azienda, con noi puoi sfruttare a tuo vantaggio le potenzialità che il web ti mette a disposizione ed ottenere importanti vantaggi competitivi rispetto ai tuoi concorrenti.

Se vuoi ricevere maggiori informazioni su come assieme possiamo ottenere risultati importanti contattaci.

“Preparati a costruire il futuro, sviluppiamo assieme il tuo business!”

Contattaci qui:
https://www.azotolab.it/contatti/

* go-to-market é il piano che un’organizzazione utilizza, attraverso le proprie risorse interne ed esterne (ad esempio, forza vendita e distributori), per offrire la propria proposta di valore ai clienti ed ottenere un vantaggio competitivo. L’obiettivo finale di una strategia go-to-market è di migliorare l’esperienza complessiva del cliente tenendo conto di vari aspetti della proposta di valore come la qualità del prodotto e il prezzo. [Wikipedia]

CI HANNO SCELTO

TESTIMONIANZE